Ferrari Formula 1

www.ff1.it

FAN CLUB
Cos'
Chi siamo
Iscriviti
Regolamento
Guestbook
Link Utili

SEZIONI
Eventi
Formula1
Vetture
Storiche
Tecnica

Non Solo Ferrari

Webmaster:          GGG
E-mail:       
ggg@ff1.it
Skype:   ggg_giovanni 

Tutti i marchi appartengono ai legittimi proprietari. Non si intende ledere alcun Copyright. Se pensi che i tuoi interessi siano stati colpiti scrivici immediatamente.

   

2002

 
 

Torna alla pagina superiore

NonSoloFerrari
MotoGP, Gran premio d'Italia 2004
 
Autodromo del Mugello,  Firenze - Domenica 6 Giugno 2004

Torna alla pagina principale

Il Dottore su tutti

Fino a oggi sembrava che Sete Gibernau fosse destinato a dominare completamente il weekend del Mugello. Invece alla prima curva stato Rossi a sorprendere tutti precedendo Biaggi, Capirossi e Hayden. La partenza migliore stata quella di Loris che dalla seconda fila si subito ritrovato tra i primissimi. L'autore della pole, Gibernau, invece retrocesso in settima posizione nel corso del primo giro. Al termine del primo passaggio Marco Melandri ha effettuato una grande manovra che gli ha permesso di passare in un sol colpo dal quinto al terzo posto.

Nel secondo giro Tamada ha iniziato a spingere forte. Il pilota nipponico risalito fino al quarto rango e ha iniziato subito ad insidiare Melandri. Nei primi giri il quartetto di testa rimasto compatto, anche se Rossi si mantenuto lontano da Biaggi, Tamada ha in seguito avuto ragione su Melandri e ha proseguito il suo attacco su Biaggi. Intanto Hayden e Gibernau hanno occupato la quinta e sesta posizione.

Hayden ha poi deciso di entrare in azione e con molta grinta si lasciato alle spalle Melandri, ma il pilota italiano si riportato velocemente sull'americano. Tamada riuscito a superare anche Biaggi e si ritrovato subito nell'aspirazione del Dottore. La Bridgestone in questo momento ha iniziato a sognare una vittoria incredibile del loro beniamino.

Melandri e Hayden sono stati respinti dietro un gruppo di sei piloti, mentre Tamada ha iniziato a mettere sotto pressione Rossi. Dietro di loro hanno proseguito la loro gara Biaggi e Gibernau. Al sesto giro Tamada riuscito momentaneamente nel colpaccio e ha passato Rossi, ma nella tornata seguente il pesarese si riportato davanti. Il quartetto di testa formato da Rossi, Tamada, Gibernau e Biaggi si ristretto. All'ottavo giro Rossi si ritrovato quarto, con al comando Gibernau e Tamada.

A questo punto Rossi ha deciso che era il momento di tornare al comando e con una serie di sorpassi su Biaggi, Gibernau e Tamada risalito in prima posizione. Kenny Roberts si ritirato in preda a qualche problema meccanico. Nel giro seguente anche Hayden rientrato mestamente ai box, per gli americani non stato certamente un weekend positivo. A met gara Tamada si riportato in prima posizione, ma nella curva seguente alla sua manovra il Dottore ha rimesso le cose a posto. Poco dopo si fatto sotto Gibernau che salito al secondo rango, prima di ritrovarsi in testa !

Ma a questo punto che Shinya Nakano diventato protagonista con una caduta incredibile a oltre 300 km/h in pieno rettilineo. Il pilota della Kawasaki ha battuto violentemente il casco al suolo e ha proseguito la sua marcia per terra per lunghi metri e interminabili metri. I medici lo hanno trovato incredibilmente cosciente quando gli hanno tolto il casco. Sicuramente ha riportato qualche ferita ma ha alzato una mano verso il pubblico per dire che era tutto ok mentre veniva portato via !

Si ritirato anche Tamada in seguito ad una rottura meccanica. In testa sono dunque rimasti Rossi e Gibernau, mentre Biaggi si ritrovato terzo a oltre un secondo. Nel finale la pioggia si invitata a guastare la festa. I piloti sono rientrati ai box per decidere cosa fare. Ma la pioggia non sembrava intenzionata a restare a lungo. Nella seconda partenza tutti i top runners hanno mantenuto gomme slick.

Alla fine di una battaglia serratissima Rossi si imposto davanti a Gibernau e Biaggi. Quarta piazza per Bayliss davanti a Xaus, Barros, Abe, Capirossi, Melandri e Byrne.

Francesco BUFFA
CAPSIS International
http://moto.racing-live.com/it/

ORDINE DARRIVO

1. V.Rossi Yamaha;

2. M.Biaggi Honda a 0'00"210;

3. S.Gibernau Honda a 0'07"255;

4. A.Barros Honda a 0'18"667;

5. N.Hayden Honda a 0'24"094;

6. L.Capirossi Ducati a 0'24"375;

7. C.Edwards Honda a 0'28"855;

8. M.Tamada Honda a 0'36"535;

9. N.Abe Yamaha a 0'36"643;

10. C.Checa Yamaha a 0'39"284

Le Foto di queste gallerie sono state scattate da MASSIMO BENVENUTI e
 la loro propriet intellettuale appartiene esclusivamente a lui ed a questo sito web

NB:Clicca sulle immagini o sulle scritte per accedere alle gallerie delle foto