Pag 2a : Approfondendo l'85mm f1.8

Home

   

Scopo della presente pagina

Approfondire la questione aperta nella pag1a e relativa alla perdita di nitidezza negli angoli della lente canon 85mm f1.8

 

 

 

Impostazioni:

Treppiede a circa 2m dal set + scatto in RAW tramite autoscatto 10s

Canon 5Dmk3 + Canon 85mm f/1.8 + ISO 200

messa a fuco automatica punto centrale + esposizione pesata al centro

auto-bianco e poi bianco impostato in LR a 4200 K con 5tinta (per dare uniformità agli scatti) + disattivate tutti trattamenti di LR (tipo recupero noise alti iso, correzione lente, ecc)

esportazione diretta da LR senza elaborazioni successive prima di metterle qui : JPG al 95% con profilo sRGB

 

 

 

Riferimenti Web:        PHOTOZONE          THE_DIGITAL_PICTURE

 
   

 

 

 

Descrizione dell'altarino di riferimento

 

 

 

Ecco qui sotto il nuovo altarino che ho preparato x questo nuovo test. Diciamo subito che Civ5 sullo schermo del PC, che appare preciso preciso nell'angolo in alto a sx non è voluto, però mi ha tenuto compagnia durante i miei test. Anche le scatole dei giochi non sono propedeutiche a questo test, ma non avevo altro sotto mano. Le banconote invece si, sono molto importati e non solo nei negozi.

L'idea di questo test è confrontare la nitidezza tra il centro e i bordi in particolare cosa succede negli angoli. Per fare questo avevo bisogno di eliminare ogni altra variabile, in particolare errori nella messa a fuoco, nella prospettiva e nell'illuminazione. ho quindi prestato molto accuratezza a che tutte le parti fossero esattamente sul piano di messa a fuoco, che il sensore della canon fosse esattamente all'altezza del centro dell'immagine e che si scattasse perfettamente in orizzontale. 

Poi per confrontare in modo diretto e chiaro le due zone della foto ho pensato a qualcosa che avessi in pezzi identici. Visti i giorni in cui scrivo la prima idea è cascata sui tubetti di VivinC ma poi ho preferito cercare qualcosa di veramente piatto e così dopo i buoni pasto ho pensato alle banconote. Le banconote sono perfette perchè sono completamente flat, con un disegno molto dettagliato, qualche parte semiriflettente e sopratutto sono tutte uguali (nella ragionevolezza in cui può valere di questa affermazione).

Se qualcuno si stesse chiedendo perchè in verticale, la risposta è che quando poi le devo pubblicare su questa pagina, una accanto all'altra è meglio che siano verticali.

Noterete anche il righello messo in pendenza. Servirebbe per controllare e quantificare la profondità di campo (ammettendo trascurabile il seno di alfa). Cmq sia il piano della banconota casca tra 8 e 9.

15

03

2013

 

 

 

f/7.1

   

 

 

 

Fotogramma intero scattato e ridotto da LR a 1280px sul lato lungo

 

 

 

Brevemente di seguito gli scatti ai valori di diaframma fondamentali. per avere un'idea generale del comportamento della lente con questo nuovo set di oggetti. Le considerazioni generali sulla foto completa esposti nella pag1 sono valide in modo perfettamente coerente. L'analisi dei dettagli meno (vedi sotto).

 

 

 

f/22

0.4s

f/1.8

1/400s

f/2.8

1/160s

f/4.0

1/80s

   

la farò stavolta ? non so ... ci vuole un mucchio di tempo !

anim

gif

 

 

 

 

 

Confronto diretto al 100% di ingrandimento

 

   

Con Photoshop ho pazientemente importato i vari scatti e ho ritagliato la zona centrale affiancandola a quella presa dall'angolo. Ho raccolto i vari confronti in immagini da 1280x1000px ma non c'è ne ingrandimento ne modifiche all'immagine sorgente renderizzata da LR. La banconota di angolo è a sx e quella di centro è a dx.

Per prima cosa incredibile è che Photoshop quando si prova a selezionare una banconota riconosce la stessa e da un messaggio di avvertimento!! Lo trovate qui accanto. Ecco perchè l'istallazione occupa così tanto, ha in memoria tutte le banconote del mondo ! assurdo !

Cmq sia da questo test è molto facile capire la differenza di nitidezza ai bordi e devo ammettere che sono stato smentito. Il confronto di pag1 portava a pensare che gli angoli fossero veramente pessimi, roba da chiedere i soldi indietro alla canon. Invece sembra che il problema non sia così drammatico, anzi da queste immagini tanto di cappello a questo obbiettivo. anche su FF gli angoli perdono pochissima nitidezza. A f2.8 poi la differenza è quasi annullata e se non si avessero le due immagini affiancate sfiderei chiunque a dare giudizi di qualche tipo. Manco si capirebbe che a destra è il centro.

Discorso diverso per la vignettatura, la quale è molto pronunciata sotto f2.8, ma si può recuperare molto bene con LR per cui non è preoccupante. Farei notare che è importante confrontare il blu della banconota e non il colore dello sfondo delle scatole che non sono affatto uguali.

Questa analisi non è certo conclusa, ma sicuramente sono rinquorato e posso affermare che da f2.8 in su è una lente molto tagliante e con veramente pochi difetti, mentre sotto è un obbiettivo prettamente da ritratto, cioè in cui è il soggeto centrale che viene valorizzato rispetto alla periferia, ed è giusto che sia così.

 

 

 

f/1.8

1/400s

f/2.0

1/13s

 

notare come l' auto focus in questo scatto abbia cannato
 la messa a fuoco.

 

ed
è una

5D

!!!

f/2.2

1/6s

f/2.8

0.3s

f/4.0

0.6s

f/11.0

1.3s

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

f/1.8

1/30s

 

f/2.2

1/20s

 

f/2.8

1/13s

 

f/4.0

1/6s

 

f/5.6

0.3s

 

f/8.0

0.6s

 

f/11.0

1.3s

 

f/22

5s

 

 


 

 

 

Parte del fotogramma al 100% della risoluzione tagliato della zona in alto, nella transizione tra soggetto e sfondo

 

Qui ho messo solo gli f fondamentali E poi una bella gif animata così da non appesantire la pagina.

E' cmq molto importante vedere al 100% come cambiano le cose tra la zona prossima a quella del fuoco e lo sfondo, come il rotto avvolge e distorce le forme ed i colori.

Sappiate che fare una gif animata a questa risoluzione è più complicato del previsto e che cmq photoshop ha sempre mille risorse ...

 

   

 

f/22

5s

 

f/1.8

1/30s

 

f/2.8

1/13s

 

f/4.0

1/6s

 

f/8.0

0.6s

   

animated

gif

all frames

 

 

 

 


 

 

 

Extra

 

Ecco qui come gli algoritmi di LR rimettono le cose un pò a posto. Quando possibile ovviamente ....

.....

.....

....

....

 

....

 

...